Vai ai contenuti

Menu principale:

Purificazione fegato

Appendix

PULIZIA DEL FEGATO

La pulizia del fegato serve per disintossicare il fegato, pulisce la cistifellia e i suoi canali, e provoca l'espulsione di  eventuali calcoli della cistifellia
Noi riteniamo la pulizia del fegato molto importante, e lo facciamo in 3 modi:

1.Faciamo dei test per le tossine del fegato specialmente i diversi alcolici, deriviati di fermentazione delle proteine, colesterina e lasciamo che queste tossine escano attraverso la biorisonanza.
2. Ordiniamo diverse miscele di tè che hanno un'azione purificante per il fegato.
3. Ordiniamo il programma della pulizia secondo la Signora Dott.ssa Clark che è basato sulla vecchia cura con oli che discendono dalla medicina naturale tradizionale che noi riteniamo  tanto importante e che descriviamo qui di seguito.

Prima di intraprendere la pulizia del fegato ci si deve accertare che:
1. I denti siano in ordine.
2. Sia stata fatta una pulizia per i reni.
3. Non ci siano parassiti nel corpo.(cura per i parassiti)

E`preferibile intraprendere la pulizia alla fine della settimana (weekend) poiché ci si deve attenere bene  agli orari indicati.

Materiale necessario:
-sale amaro (=Sulfato di  Magnesio (MgSulf.))
-olio d'oliva
- 2 pompelmi (=grapefruit)
-capsule d'ornithin (solo quando si soffre di insonnia
-1 misurino di 1000 ml
-più un misurino con coperchio (tipo shaker professionale; M-Top-line, dalla migros) per miscelare il succo di pompelmo (=grapefruit) con olio d'oliva.
-una cannuccia

Produzione soluzione di sale amaro
Mettete 4 cucchiai da minestra in 800 ml acqua, da suddividere in 4 porzioni di 200 ml. Mettete questa soluzione in frigo per motivi di sapore.

PURIFICAZIONE DEL FEGATO: PROCEDIMENTO
07:00 la mattina consumate una colazione senza grassi (niente burro e formaggi ecc.)
12:00 a mezzogiorno consumate un pranzo senza grassi né condimenti.
14.00: Non mangiate e bevete più. (solo acqua)
18.00: Bevete una porzione (200 ml) di soluzione di sale amaro.(Per migliorare il sapore potete aggiungere 1/8 cucchiaino da tè di vitamina C nella soluzione.)
20.00: Bevete un' altra porzione (200 ml) di soluzione di sale amaro. Anche se non avete mangiato dalle 14.00, non sentite nessuna fame.
Preparatevi a coricarvi/dormire.
21.45: Mettete 125 ml d'olio d'oliva nel bicchiere di misurazione. Spremete il pompelmo e mettete il succo nell' olio d'oliva. Togliete la polpa del pomplemo dalla soluzione.
Vi servono almeno 190 ml di succo di pomplemo (=grapefruit), meglio se è un pò di più. Alla fine si può aggiungere un pò di limonata.
Chiudete il misurino (shaker) e sbattete fino che la soluzione diventa limpida (acquosa). Per avere quest'aspetto chiaro dovete utilizzare pomplemi freschi.
Andate ancora una volta in bagno.
22.00: Bevete la soluzione d'olio d'oliva con pomplemo in 5 minuti (anziani e convalescenti in 15 minuti). Con i primi sorsi prendete 4 capsule d'ornithin, che permettono di dormire senza disturbi. Sdraiatevi subito a letto sulla schiena (pancia in su) con la testa un pò rialzata. Rimanete sdraiati così tranquillamente e senza muovervi tanto per almeno 20 minuti e provate a dormire. Questo è molto importante per il buon esito della cura.
La mattina seguente, non prima delle 06:00 bevete la 3° porzione di soluzione di sale amaro. Se avete un senso di vomito, aspettate finchè questa sensazione passi.
2 Ore dopo: bevete la 4° e ultima porzione di soluzione di sale amaro.
2 Ore dopo potete mangiare un pò di frutta. Un'ora più tardi potete mangiare un pranzo leggero.
Entro la sera vi sentirete di nuovo normali.

Questo succede con la pulizia del fegato:
La mattina avrete probabilmente diarrea. Osservate le feci in bagno. I calcoli verdi sono calcoli della cistifellia e non della digestione.
Le feci precipitano, mentre i calcoli della cistifellia galleggiano in superficie. In via di massima dovete scaricare 2000 calcoli affinchè il fegato sia pulito cosi bene e che siate liberati dai vostri sintomi: (allergie, mal di schiena, tendinite, borsite etc.)

Eseguite questa purificazione 2 volte all'anno.  
     


  




Torna ai contenuti | Torna al menu